pescato in Thailandia un pesce dal volto umano

La strana creatura è stata pescata, lo scorso 26 ottobre, al largo di un’isola disabitata del Mare delle Andamane

In Thailandia, lo scorso 26 ottobre, un pescatore di granchi si è imbattuto in uno strano pesce dalle sembianze umane. La bizzarra creatura è stata pescata nella provincia di Krabi da Prasert Shookul, pescatore locale di 33 anni. L’uomo era a pesca di granchi blu nel mare delle Andamane ed è rimasto sbalordito alla vista dello strano animale acquatico. Grande infatti è stata la sua sorpresa quando nel tirare su le reti, invece dei granchi, è comparsa questa misteriosa creatura dall’aspetto poco rassicurante.

Lo strano pesce presentava infatti delle enormi labbra e degli occhi che sembravano finti. Un aspetto decisamente inquietante, definito dal pescatore: “simile ad una persona brutta e accigliata”. L’uomo, nel vedererlo, si è spaventato e ha quasi rigettato reti e pescato in acqua. Poi però, superato lo spavento, ha deciso di portarlo al suo villaggio sperando che qualcuno degli anziani identificasse la strana creatura pescata.

Il video dello strano pesce

Una speranza, quella di identificare lo strano pesce, andata vana visto che nessuno, neanche tra i più anziani conosceva l’animale. L’uomo ha detto che: “Nessuno nel villaggio sapeva cosa fosse questa creatura, compresi gli anziani. Non ho osato cucinarlo per me o per qualcun altro. Era così strano”. Il pescatore ha anche riferito che il pesce, del peso di 2,7 kg e lungo circa 42 cm, era insolitamente basso e sprovvisto denti. La strana creatura è stata catturata installando una rete trappola per granchi blu al largo di una remota isola del Mare delle Andamane.

Esperti inviati nella casa del pescatore

Il pesce dal volto umano ha destato grande curiosità nel villaggio di Shukula dove risiede il pescatore. La storia è passata velocemente di bocca in bocca sino a giungere al locale centro marittimo. L’ente, appresa la notizia, ha deciso di inviare nel villaggio un team di esperti con il compito di indagare meglio sulla questione. Il pescatore si è mostrato collaborativo e anzi si è liberato volentieri dello strano animale. L’uomo, alquanto superstizioso, era infatti convinto che l’animale potesse portargli sfortuna per cui è stato ben felice di liberarsene.

Si presume si tratti di un Pollicaris

Secondo gli esperti di fauna ittica che hanno avuto modo di esaminare l’animale quello pescato potrebbe essere un esemplare di pesce Pollicaris. Una identificazione che però non trova tutti concordi al 100% . I Pollicaris sono pesci che vivono mimetizzati nei bassifondi marini. Essi generalmente tengono corpo e testa seppelliti nella sabbia mentre mantengono la bocca spalancata per procurarsi il cibo. Con la bocca aperta infatti catturano i pesci più piccoli e gli invertebrati che gli capitano a tiro.

Rispondi