Gallarate uomo nudo in strada

Un marocchino di 35 anni, probabilmente sotto l’effetto di stupefacenti, ha colpito con un pugno in pieno volto un operatore del 118

Scene di incredibile follia, venerdì scorso, a Gallarate in provincia di Varese. Un uomo di nazionalità marocchina è stato fermato, poco dopo le 20:30, dalla polizia mentre camminava completamente nudo lungo viale Milano. Quando è stato visto aggirarsi in strada, con lo sguardo perso e senza vestiti, la gente ha subito allertato il 112. Sul posto sono prontamente intervenute alcune volanti e un’ambulanza del 118.

I sanitari vestiti come palombari, a causa delle misure imposte dalla pandemia, hanno avvicinato l’uomo per cercare di calmarlo e convincerlo a salire sull’ambulanza. Ma quando uno dei soccorritori si è avvicinato, il marocchino ha dato in escandescenze e ha sferrato un pugno in pieno volto ad un malcapitato infermiere. Tutto si è in qualche modo concluso al sopraggiungere degli agenti che, non senza faticare, sono riusciti a calmare l’esagitato.

Il nudista è stato fermato dagli agenti della polizia di stato e portato in ospedale, dove è stato sottoposto alle cure del caso. Sconosciute le cause del folle gesto. Al momento la sua posizione è al vaglio del commissariato coordinato da Luigi Marsico. Nelle prossime ore l’extracomunitario potrebbe essere denunciato per resistenza e lesioni, entrambe nei confronti dell’infermiere aggredito nell’esercizio delle proprie funzioni.

Rispondi